STATALI: RdB CUB ROMPE APARTHEID SINDACALE, RESPINGE MEMORANDUM, SOTTOSCRIVE NUOVE RISORSE PER I CONTRATTI

Roma -

Roma – venerdì, 06 aprile 2007

Grazie al nostro sciopero riuscito del 30 marzo scorso, oggi sono venute fuori nuove risorse per poter iniziare la trattativa di merito per i rinnovi contrattuali del pubblico impiego; siamo stati chiamati al tavolo negoziale, abbiamo firmato l'intesa per l'avvio delle trattative ma non abbiamo firmato il memorandum.

Cosi' il coordinatore delle RdB-Cub, Pierpaolo Leonardi, spiega il risultato del vertice con il Governo tenutosi a Palazzo Chigi.

 Le Rdb-Cub, non hanno sottoscritto il 'memorandum' perche' "non ne condividiamo nè la filosofia né gli obbiettivi in quanto prevede - conclude Leonardi - lo smantellamento della Pubblica Amministrazione anche attraverso una riorganizzazione degli uffici che produrrà mobilita' ed esodi e poi non siamo d'accordo con la previdenza integrativa in generale e quindi nella sua estensione al settore pubblico attraverso il memorandum.

 
"Per quanto riguarda le risorse messe a disposizione dal Governo queste permettono un incremento medio mensile di 101 euro a valere dall'1.01.2007: il 2006 sara' coperto dall'indennita' di vacanza contrattuale, aggiunge Leonardi per il quale comunque, "la trattativa vera e propria iniziera' soltanto quando saranno impartite le direttive all'Aran" ed in quella sede "noi chiederemo e ci batteremo - osserva - perche' tutti gli incrementi salariali siano messi sul salario fisso e non sull'accessorio, sarebbe assurdo accettare lì quanto abbiamo respinto con il memorandum, e cioè che il salario sia una variabile dipendente dalla produttività".

  "Si impone comunque una forte iniziativa per affermare una nuova e più equa redistribuzione del reddito e della ricchezza prodotta, è evidente – prosegue la RdB - l’esiguità degli aumenti strappati rispetto alla tenuta dei salari al costo della vita".

Sul sito RdB Min. Economia e Finanze i documenti relativi all'incontro  tra OO.SS. e Governo

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati