Argomento:

(RI)COMINCIO DA TRE…

Roma -

Il Governo ha emanato notte tempo un provvedimento di legge che trasferisce alcune strutture della PCM  (Dipartimento Nazionale per le Politiche Antidroga, Dipartimento per gli Italiani nel Mondo, Ufficio Nazionale per il Servizio Civile) presso altri dicasteri.

A tale proposito la RdB ha inviato un telegramma al Presidente del Consiglio e al Ministro della Solidarietà Sociale chiedendo un incontro urgente per chiarire la condizione del personale implicato.

Il personale interessato dal provvedimento in questione è in stato di agitazione, poiché nel medesimo non sono contemplate quelle garanzie di tutela (diritto di opzione), previste dalle norme.

Grazie all’iniziativa dei lavoratori e delle OO.SS., questa mattina, l’Amministrazione si è impegnata ad emettere un comunicato interno al fine di assicurare tale diritto.

La RdB prende atto della volontà dell’Amministrazione di garantire il diritto di opzione, rimanendo comunque al fianco dei lavoratori sino a quando la stessa non concretizzerà simile impegno.

Roma 19 maggio 2006.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni