PENSIONI: can-can strumentale

Roma -

COMUNICATO STAMPA

  

PENSIONI: UN CAN CAN STRUMENTALE

 La CUB pronta a mobilitarsi contro ogni ulteriore saccheggio

del sistema previdenziale pubblico

 “Il can can che si è aperto sulle pensioni è strumentale, finalizzato a terrorizzare i lavoratori sullo stato della previdenza pubblica, con l’obiettivo principale di indirizzarli verso i fondi pensione” dichiara Pierpaolo Leonardi, Coordinatore nazionale CUB.

 “Tutte le riforme messe in campo per smantellare il sistema previdenziale – continua Leonardi - partivano dall’affermazione apodittica dell’esistenza di una “gobba” dovuta all’aumento della speranza di vita. Ma alla lunga è venuto fuori che non di gobba si trattava, ma di una leggera scoliosi, curabile eliminando la precarietà e regolarizzando gli immigrati e  recuperando l’evasione contributiva”.

 “E’ evidente che sulla questione previdenza, che rappresenta il secondo bilancio del paese dopo quello dello Stato, si sono concentrati interessi enormi. La CUB non consentirà un ulteriore saccheggio del sistema previdenziale, ed ha già chiesto incontro urgente al ministro del Lavoro Damiano. Inoltre la CUB accompagnerà la campagna contro il trasferimento del TFR ai fondi pensione con la mobilitazione nei luoghi di lavoro, contro ogni ulteriore attacco alla previdenza e per il rilancio di un sistema pubblico, universalistico e di qualità” conclude Leonardi.

 

Roma, 28 dicembre 2006

  

Ufficio Stampa

Rossella Lamina

Tel. 067628277 - Fax 0676282228

Cell. 3474212769

e-mail: ufficiostampa@rdbcub.it

 

 

00175 ROMA – Via dell’Aeroporto, 129  Tel. 06/76968408  Fax 06/76983035 - sito web www.cub.it   

____________________________________________________________________________________

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni