La Protezione Civile da servizi ai cittadini a..."servizi investigativi"

Roma -

La RdB a seguito dei recenti eventi accaduti alla Protezione Civile denuncia l'utilizzo, da parte del Capo dipartimento, di organismi di polizia giudiziaria costituiti tramite le ordinanze per l'emergenza rifiuti per investigare sui lavoratori senza peraltro alcuna informazione ai diretti interessati.

Al di là della motivazione che ha portato al provvedimento disciplinare nei confronti dei colleghi, la RdB, stigmatizza l'impiego delle strutture predette assunte per l'emergenza in Campania per indagare sui lavoratori anche al di fuori dell'orario di lavoro.

Questo gravissimo episodio conferma i metodi coercitivi e illegittimi adottati dal Dott. Bertolaso che da un lato continua a violare le norme contrattuali e dall'altro si attribuisce poteri, attraverso l'uso strumentale delle ordinanze, che spettano solo al magistrato.

La RdB, per tanto, chiede il ritiro immediato dei suddetti provvedimenti e la destinazione al macero della documentazione relativa all'indagine.

Roma, 18 gennaio 2008

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni