DPCM DI RIORGANIZZAZIONE: Ad Ovest niente di nuovo...

Roma -

Il 19 settembre p.v. si terrà una riunione tra l’Amministrazione e le Organizzazioni Sindacali avente per oggetto lo schema di decreto delle strutture generali della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Il documento, già in visione, piuttosto che rappresentare lo strumento per definire e omogeneizzare le diverse situazioni presenti nell’ambito della PCM, rileva la totale assenza di qualsiasi riferimento al personale in servizio.

Per migliorare l’efficienza dell’amministrazione, riteniamo che i lavoratori debbano essere coinvolti nel processo di riorganizzazione e che lo stesso non possa limitarsi solo a stabilirne l’architettura, bensì, deve necessariamente tenere conto di tutti gli elementi che la compongono.

 

Quindi, nello schema, come al solito, nessuna indicazione sussiste volta a valorizzare il  personale di ruolo, né alcuna risolutiva per il personale in comando storico (v. impegno dell’amministrazione assunto nella riunione del 14 maggio u.s.), per giungere, definitivamente, all’eliminazione dell’istituto del comando.

Inoltre non vi è alcun riscontro del fabbisogno occorrente per organizzare al meglio le professionalità interne alfine di limitare il considerevole utilizzo degli esperti e dei consulenti e di arginare l’impiego dilagante del personale  militare e delle forze di polizia non riconducibile ai compiti previsti dalla L. 400/88 art. 33.

 

La RdB si impegna a portare sul tavolo le problematiche dei lavoratori della PCM con l’obiettivo di ripristinarne la centralità e comunicherà l’esito della riunione.

 

13 settembre 2007

RdB/CUB P.I.    Coordinamento Presidenza del Consiglio dei Ministri

 

Allegati sotto questo comunicato e lo schema trasmesso del DPCM.

_______________________________________________________
* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni