Circolare Funzione Pubblica - I primi segnali da Palazzo Vidoni - Linee di indirizzo per una corretta organizzazione del lavoro....(!?)

Roma -

Vi trasmettiamo, in allegato, la circolare n.3/2006 del Dipartimento della Funzione Pubblica, avente come oggetto le "linee di indirizzo per una corretta organizzazione del lavoro e gestione delle risorse umane, chiarimenti sulla responsabilità della dirigenza e degli organi di controllo interno in materia di personale".

Ad una prima e veloce lettura, la circolare ribadisce l'equiparazione dei passaggi verticali di area alle nuove assunzioni, si sofferma sui compiti e la responsabilità dirigenziale e degli organi di controllo interno in materia di personale, tratta della programmazione e pianificazione degli interventi e della determinazione delle dotazioni organiche, sulla natura delle esigenze e gli strumenti per la provvista di personale.

Su questo ultimo punto, il Dipartimento della Funzione Publica, effettua una distinzione tra "le esigenze permanenti" (mobilità, il reclutamento) e "le esigenze temporanee" (le forme contrattuali flessibili di assunzione e le forme contrattuali atipiche (lavoratori socialmente utili, la somministrazione), invitando le amministrazioni a dotarsi di un "regolamento sul reclutamento di personale con rapporti di lavoro flessibile nel rispetto del quale predisporre i relativi bandi di selezione".

La circolare, inoltre, distingue i rapporti di lavoro per attività socialmente utili (LSU) e quelli di somministrazione di lavoro previsti dalla legge 30.

Da una parte, la Funzione Pubblica esclude la possibilità di stabilizzare gli LSU mentre, per quanto concerne i rapporti di lavoro previsti dalla legge 30, le amministrazioni possono stipulare con le agenzie di lavoro, contratti solo ed esclusivamente a tempo determinato e per esigenze di breve e medio periodo.
 
Si conclude "in bellezza", sostenendo che a questi lavoratori, non possono essere applicate le normative e le disposizioni contrattuali del personale dipendente delle amministrazioni, ma sarà necessario, da parte di ciascuna amministrazione, che "lo statuto sostanziale del lavoratore somministrato sia sovrapponibile a quello degli altri dipendenti".

Un motivo in più per partecipare all'Assemblea Nazionale dei Precari indetta per il 16 giugno 2006 alle ore 9.00, presso la Sala Protomoteca (P.zza del Campidoglio) Roma.

 

 

 

Coordinamento Nazionale Presidenza del Consiglio dei Ministri

Via della Mercede n.96 - 00187 - ROMA - tel. 0667794224-4035 - fax 0667794040 oo.ss.rdb@governo.it

_______________________________________________________
* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni